sabato 9 marzo 2013

Lievitati | Focaccia semintegrale alla birra con zucchine, pomodori ed emmenthal

Ciao a tutto e buon sabato.
Vi scrivo dalla mia postazione di lavoro, ma a giorni dovrei avere internet anche a casa e quindi dovrei riuscire a riprendere in mano il mio blog con più frequenza e a seguire meglio i vostri. Il lavoro in questi ultimi tempi mi ha assorbito talmente tanto che non sono riuscita a venire a trovarvi e difficilmente a guardare anche il mio blog :-C


Come già detto nel precedente post, anche il mio modo di mangiare ne ha risentito parecchio, ma ho cercato comunque di "inserire" qualche verdura nella mia alimentazione. Certo... vi propongo un lievitato (e pure io lievito :-S).. ma è comunque integrale (e quindi ricco di fibre) ed ha le verdure.
E' un piatto unico, che ben si presta ad essere mangiato in ufficio durante la pausa pranzo, oppure, tagliato a piccoli pezzi, come antipastino o finger food ad una festa!



FOCACCIA SEMINTEGRALE ALLA BIRRA CON ZUCCHINE; POMODORI ED EMMENTHAL








Ingredienti:

Per l'impasto:
350 ml di birra
300 gr di farina integrale
300 gr di farina 0 manitoba
60 gr di fiocchi d'avena
25 gr di lievito di birra
2 cucchiai di olio EVO Dante
2 cucchiaini di sale fino Gemma di Mare
1 cucchiaino di miele BIO Rigoni di Asiago





Per il ripieno:
2 zucchine
un cucchiaio di olio EVO Dante
1 pizzico di sale fino Gemma di Mare
1 spicchio d'aglio
2 pomodori
formaggio emmenthal a fettine qb





Procedimento:


Io ho usato la macchina per il pane, ma potete impastare tranquillamente a mano.
Inserite nel cestello la birra,il lievito sbriciolato ed il miele. Versate quindi le farine, i fiocchi d'avena, il sale e l'olio. Avviate il programma di solo impasto (controllate che l'impasto risulti bello sodo, altrimenti aggiungete un pò di farina).
Nel frattempo preparate le zucchine.
Lavatele, rimuovetene le estremità e, dopo averle tagliate a rondelle, cuocete in forno per circa 15 minuti, a 180°, con l'olio e l'aglio. Salate quando sono quasi a cottura.






Trascorso il tempo della lievitazione, riprendete l'impasto, stendetelo e ripiegatelo su se stesso un pò di volte (lieviterà meglio e formerà dei begli alveoli in cottura). Stendetelo nuovamente e, su una metà, ponete uno strato di zucchine, uno di pomodori (fatti a fettine) e quindi le fette di formaggio. Richiudete sopra al ripieno la parte di impasto rimasta vuota e giratene i bordi per non fare uscire nulla in cottura.
Infornate, nel forno già caldo, a 200°, per circa 30 minuti, o comunque finché la superficie della focaccia sarà dorata.





Ed ecco la focaccia, bella calda e saporita. E dai... in fondo.. neanche troppo ciciottosa ;-D




e... buon appetito!!!






9 commenti:

  1. Che bella focaccia, certamente ricca di gusto!!!

    RispondiElimina
  2. ahahah
    Lasciamoci tentare cara Paola ....che il cibo è così coccoloso
    e poi quando si è tanto impegnate si ha bisogno di TANTA energia
    La tua focaccia è super goduriosa
    Un bacione Paoletta
    Buona Domenica!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Bentornata!
    E che bella questa focaccia... da rifare!
    Federica

    RispondiElimina
  4. Si fa addentare proprio bene Paola!!! E devo riconoscere che l'accostamento integrale verdurine mi ispira parecchio!

    RispondiElimina
  5. Ciao! Piacere di conoscerti sono paola del blog cookingedintorni.blogspot.it, sono passata qui per caso e ho deciso di diventare una tua lettrice perchè sono rimasta positivamente colpita da questo tuo spazio. Un abbraccio e a presto
    paola

    RispondiElimina
  6. Ciao Paola anche io tra una cosa e l atra latito parecchio !!!
    Focaccina davvero squisita sia con il ripieno che senza:)
    Un bacio

    RispondiElimina
  7. Sembra ci siamo messe d'accordo!!tutte e due latitanti in questo periodo!!!!!Ma...è sempre bello...ritrovarsi!e per me sempre un piacere passare da te!questa focaccia è una delizia!!!un bacione Paoletta!!!!

    RispondiElimina
  8. Questa focaccia mi ispira molto, sara' la birra che la rende particolare, ma la voglio provare!
    a presto bea

    RispondiElimina

Se questo post ha stuzzicato il tuo palato, scrivimi due righe... e magari lascia anche un clik a google+ :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...