martedì 12 marzo 2013

Primi piatti | Conchiglioni al forno (caccavelle) con zucchine, speck ed Asiago

Ciao a tutti e buon martedì.
Stamattina, appena alzata, sono stata accolta da una fastidiosa pioggerellina che, sinceramente, mi ha fatto girare i cinque minuti... ma è possibile che questo inverno non finisca più?!?!?!?!?
Ora però, seppur pallido, c'è il sole e sentire gli uccellini cinguettare a più non posso mi riempie il cuore di gioia... in fondo non ho ancora perso tutte le speranze che arrivi presto la primavera!!!
I suoi profumi, i suoi colori, la luce... tutto mette allegria ed io non vedo l'ora!!!

Domenica, finalmente, sono anche riuscita a mettermi ai fornelli ;-D
Meglio di un ristorante, abbiamo mangiato in tre.... con tre condimenti diversi... non so se rendo!!!! hahahahahahaha

Per me, ho scelto questo "ripieno" goloso con le zucchine (un pò di verdura ci vuole), lo speck e l'Asiago...
per le due belve.... nell'ordine...
Pulce: besciamella, pomodoro e prosciutto
Maritino: ragù, besciamella e prosciutto

Qualcun'altro ha qualche altra richiesta??? Venghino siore e siori venghino, che il ristorante è aperto hahahahaahahah

Vabbè dai torniamo seri (io seria???????), eccovi la ricetta



Conchiglioni al forno (caccavelle)
con zucchine, speck ed Asiago





Ingredienti (x1):

30 gr di speck a fettine sottili
1 zucchina media o due piccole
2 pizzichi di sale fino Gemma di Mare
1 pugnetto di sale grosso Gemma di Mare
1 spicchio d'aglio
olio EVO Dante qb
200 ml di latte
20 gr di farina
20 gr di burro
una spolveratina di noce moscata Droghe Palma
Grana Padano grattugiato a piacere
formaggio Asiago a cubetti a piacere




Procedimento:

Mettete a bollire l'acqua per la pasta (io nella mia inseparabile Pastilla) e, quando ha quasi raggiunto il bollore, buttate il sale grosso.
A parte, lavate e tagliate a rondelle le zucchine, versatele in una padella con lo spicchio d'aglio ed un goccio d'acqua e, dopo averle cotte per qualche minuto a fuoco sostenuto mescolandole spesso, aggiungete ancora poca acqua e portatele a cottura con un coperchio (salandole con un pizzico di sale quando saranno quasi pronte). Tagliate a pezzetti lo speck ed unitelo alle zucchine negli ultimi minuti di cottura.
Buttate le caccavelle nell'acqua bollente e cuocete per circa 12/13 minuti.
Preriscaldate il forno a 200°




Preparate la besciamella.
Mescolate in un pentolino antiaderente la farina con il burro, finché quest'ultimo si sarà ben sciolto e avrete ottenuto un composto omogeneo. Versate a filo il latte, e continuando a mescolare, aggiungete il sale e la noce moscata, finché il composto non diventerà denso. Spegnete e lasciate da parte.
Scolate la pasta e stendete un velo di besciamella sul fondo delle vostre pirofile monoporzione.




Amalgamate le zucchine, lo speck, la besciamella e l'asiago.
Adagiate la caccavella nella pirofila ed iniziate a farcirla, dando sulla superficie una spolverata di Grana Padano.
Infornate per circa 20 minuti o comunque finché comincerà a dorarsi sulla superficie.
Servite ben caldo e cremoso.




...e buon appetito!!!





14 commenti:

  1. che ridere,sembri me!
    anche io spessissimo cucino 3 cose diverse!

    RispondiElimina
  2. fevono essere state tutte buonissime, complimenti

    RispondiElimina
  3. una super pasta domenicale e mi sembra giusto ci sia la scelta!!!!!

    RispondiElimina
  4. che dire...e' una vera meraviglia complimenti ...un abbraccio !

    RispondiElimina
  5. piogerellina fastidiosa? in questo momento a Roma c'è il diluvio universale grandine comresa!!! non se ne può più! Voglio il soleeeeeee!
    fantastica questa pasta e visto che il ristorante è aperto ...vengo anch'io!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  6. Anche a casa mia siamo in tre e molto spesso cucino tre cose diverse!
    Buoni tutti e tre i tuoi ripieni anche se io, come te, preferisco quello con zucchine e speck!! Ciao!

    RispondiElimina
  7. Ciao Paola, io mangerei volentieri tutte e tre le versioni!!! Bravissima!!!
    Bacioni, buona serata :)

    RispondiElimina
  8. Ciao Paola :) Anche qui, oggi, tanta pioggia :( Speriamo che la primavera arrivi al più presto, non se ne può più!!! Complimenti per questi conchiglioni invitantissimi, chissà che buoniiii :D P.s.: Ti aspetto per il mio primo Giveaway, non mancare ;) Un abbraccio forte forte, sogni d'oro :**

    RispondiElimina
  9. Ciao Paola, come stai? avevo provato a scriverti su face ma non mi hai risposto :(
    Bellissime queste caccavelle non ci crederai ma le ho anche io che aspettano di essere preparate, mi sa che le farò come le hai fatte tu!
    Grazie per la ricetta!
    baci
    Francesco www.lacucinadegliangeli.net

    RispondiElimina
  10. Mamma mia che ripieno goloso, un piatto irresistibile!!!!

    RispondiElimina
  11. Anche qui pioggia e cielo grigio uff! Spero arrivi la primavera che sono un po' stufa tanto del freddo!
    Intanto posso approfittare del ristorante aperto? Già è simpaticissimo il formato di pasta e lo hai trasformato in un piatto irresistibile con quel ricco ripieno. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  12. Saporitissime e sicuramente anche buonissime :-) BAci

    RispondiElimina
  13. Ciao tesoro come stai? ho letto giorni fa che eri parecchio incasinata.... purtroppo è un momentaccio anche per me... mi sono assentata un pò di giorni prima l'otite adesso l'allergia... insomma speriamo passi presto... questi conchiglioni sono spettacolari semplicemente! :* un abbraccio grandissimo tesoro:)

    RispondiElimina
  14. Ma sai che ho queste "caccavelle" da un anno in dispensa e non so come usarle? :o)
    La tua è un'ottima soluzione.
    Bacioni.

    RispondiElimina

Se questo post ha stuzzicato il tuo palato, scrivimi due righe... e magari lascia anche un clik a google+ :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...