giovedì 8 novembre 2012

Dolci | Ciambella rustica con crusca di farro, cocco, frutta secca e latte condensato... senza forno!

Ciao a tutti e buon giovedì.
Approfitto dei pochi minuti liberi in questa pausa pranzo (in cui sto lavorando) per pubblicare questo post... sono giorni che vorrei farlo ma non sono mai riuscita :-C

Ormai avrete capito che mi piacciono le torte rustiche, con un gusto più semplice, ma particolare al tempo stesso e con quell'ingrediente "strano" che le toglie dal "solito ciambellone".

Oggi pertanto vi propongo questa bella ciambella (cotta nel fornetto sopra i fornelli e non nel forno tradizionale) che al suo interno racchiude tanti gusti che ben si sposano tra di loro: crusca di farro, farina di cocco, miele, frutta secca e latte condensato (grazie Fede per avermelo fatto scoprire :-D)





Ve ne innamorerete al primo morso... morbida e croccante al tempo stesso, dolce... un paradiso di sapore, senza essere stucchevole.
Adatta alla colazione, alla merenda, a coprire un piccolo buco nello stomaco, ad un tea con gli amici, ad un goloso dopocena.




Per questa ricetta sono riuscita a fare anche le foto della preparazione, gridiamo tutti al miracolo hahahahah.


Ingredienti:

150 gr di farina 00
50 gr di crusca di farro
50 gr di amido di mais
50 gr di farina di cocco
100 gr di zucchero di canna
50 gr di miele Mielbio Rigoni di Asiago
80 gr di burro
60 gr di latte condensato
50 mldi latte
2 uova
100 gr tra noci/mandorle/arachidi salati tostati
1 bustina di lievito vanigliato





Procedimento:

In una ciotola capiente, sbattete le uova con lo zucchero ed il miele.




A parte, setacciate la farina, con l'amido, la crusca,la farina di cocco ed il lievito.




Unite le farine al composto con le uova e mescolate per bene per fare amalgamare gli ingredienti.
Versate ora il burro fuso ed il latte condensato.




Continuate a mescolare ed unite la frutta secca a pezzetti.




Date un'ulteriore rimestata per fare penetrare la frutta secca nel composto.




Prendete il fornetto, imburratelo, infarinatelo e versate l'impasto.




Cuocete a fuoco medio per circa 40/50 minuti con il coperchio (non sollevate quest'ultimo prima di 20/25 minuti mi raccomando).


Questo dolce può essere cotto anche in forno, a 170° per circa 40 minuti. Sia con la cottura tradizionale in forno che con quella con il fornetto fa sempre fede la prova stecchino: se uscirà bello asciutto dal dolce, quest'ultimo sarà pronto.


Ed ecco una fetta per voi :-D





e... buon appetito!!!














22 commenti:

  1. me ne sono innamorata solo a vedere le foto...immagino a mangiarla che delizia con tutti quei sapori!
    ideali per ogni momento coccoloso della giornata!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Come sempre Paola riesci a stuzzicare la mia curiosità :) morbida e croccante e rustica secondo me perfetta!!!
    Baci

    RispondiElimina
  3. meravigliosa! e questa cottura mai sentita!

    RispondiElimina
  4. Deliziosa! Da provare questa cottura. Baci

    RispondiElimina
  5. prepari sempre dolci particolari e golosi!!! brava!!

    RispondiElimina
  6. Che bel dolce, particolare nella cottura e negli ingredienti!

    RispondiElimina
  7. Ciao, bella, buona e anche particolare....peccato non poter approfittare della bella fetta offerta!!!
    Baci

    RispondiElimina
  8. Accetto molto volentieri una fetta di questa delizia!
    un bacio
    Alice

    RispondiElimina
  9. Buonissimo ma per un pòdi tempo niente dolci.....glicemias in atto grrrr ciaoooo e buona fine settimana.

    RispondiElimina
  10. Anche io me ne sono innamorata . Sembra davv buonissima. E complimenti che ti dedichi anche in pausa pranzo al blog! Anche io lavoro con il blog sempre acceso. Ho uno studio mio ed e' piacevole sentirsi libere. Certo, talvolta gli atti e le telefonate rendono impossibile restare collegati pero' avere il blog li, mi fa sentire quasi a casa:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me è un momento speciale, tutto mio. non credevo potesse diventare una droga... invece... peccato non avere più tempo,

      Elimina
  11. ma sei troppo brava, questo ciambellone è fantstico, io invece dovevo ancora scoprirlo il latte condensato, ora chi mi ferma più???
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono quelle cose che scopri per caso, leggendo qua e là, e te ne innamori subito :-D

      Elimina
  12. Questa è semplicemente Divina!!
    Bravissima.
    Questa mattina mi sono unito ai tuoi sostenitori e aggiunto il tuo blog a quelli che seguo così non mi scappi più! ;)
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa moooooolto piacere, a presto allora :-D

      Elimina
  13. Ciao, scusa l'ignoranza ma che cos'è il "fornetto"?? Si può sostituire con qualche altra teglia o padella??? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao è una specie di pentola con un apposito coperchio che serve per cuocere come in un forno ma sopra i fornelli. Ha una base che si appoggia sopra il fuoco e che scaldandosi irradia il calore alla pentola. Non la puoi sostituire con altre padelle "normali", ma puoi cuocere la ciambella normalmente in forno. Ciao

      Elimina
  14. Bè.. se hai visto la mia rcietta di ieri saprai benissimo che adoro i dolci col miele e la frutta secca!! Ottima la tua ciambella rustica.. mi piace l'idea dell'aggiunta anche del cocco... Buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  15. interessante questo dolce e anche molto goloso.

    RispondiElimina
  16. Senza cottura in forno è davvero un'idea eccezionale! non ho il fornetto.. mi sa che devo rimediare perchè mi intriga provare questa nuova tecnica! grazie:* un bacione paola:*

    RispondiElimina

Se questo post ha stuzzicato il tuo palato, scrivimi due righe... e magari lascia anche un clik a google+ :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...