venerdì 19 ottobre 2012

Dolci | Crostata di crema con noci, nocciole e mandorle... libidine allo stato puro!!!

Ciao a tutti e buon venerdì... approfitto della pausa pranzo per pubblicare questo post, prima del fine settimana :-D

Oggi vi propongo il secondo dolce che ho preparato per il compleanno di "madre". Una super "libidinosa" crostata di frolla con crema pasticciera, noci, noccioline e mandorle.
Ok... lo so... non me lo dite...... non proprio dietetica... ma che ne dite... ogni tanto ... un bel... e chi se ne frega... non ci sta male ;-D
Bisogna anche pensare all'umore... alla gioia che un dolce come questo regala al palato, al fatto che alle volte trasgredire ti da quel brivido che ti riempie la giornata.... hahahahahaha, caspita che trasgressiva sono hahahahaha!!!!






Per la frolla e la crema pasticciera, ormai ho fatto mie le ricette di Maurizio di Mauro, che trovo stupende. La frolla è fragrante e burrosa e la crema morbida e non troppo dolce.




Ingredienti:


Per la pasta frolla:

250 gr di burro
250 gr di zucchero Zefiro Eridania
2 uova
500 gr di farina 00 Molino Chiavazza


Per la crema pasticciera:

500 ml di latte
150 gr di zucchero Zefiro Eridania
4 tuorli
40 gr di farina Molino Chiavazza
20 gr di amido di mais Molino chiavazza
1 stecca di vaniglia


Per la decorazione:

noci a piacere
nocciole a piacere
mandorle a piacere
marmellata di albicocche Rigoni di Asiago qb





Procedimento:


Per la frolla:

In una ciotola capiente mescolate leggermente con la forchetta le uova con lo zucchero. Aggiungete il burro a pezzetti, a temperatura ambiente, ed impastate con le mani, di modo che il vostro calore amalgami gli ingredienti. Unite un pò alla volta la farina, fino ad ottenere un panetto sodo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e riponete in frigo per circa un'ora.
Passate ora alla crema.


Per la crema pasticciera:

Scaldate il latte con la bacca di vaniglia, incisa lungo il lato lungo, affinché possano fuoriuscire i semini.
In una ciotola a parte sbattete lo zucchero con i tuorli. Unite la farina e l'amido, continuando a mescolare per consentire agli ingredienti di amalgamarsi per bene.
Versate con un passino il latte a filo sul composto di uova, mescolate per evitare i grumi e rimettete il tutto sul fuoco, continuando a mescolare finché non si addensa. 
Spegnete e mettete la crema a raffreddare in una ciotola a bagno maria con dell'acqua fredda o del ghiaccio, mescolando di tanto in tanto.





Riprendete la frolla e stendetela con il mattarello su un piano infarinato.
Imburrate e infarinate  una teglia da crostata e preriscaldate il forno a 170°.
Arrotolate la frolla lungo il mattarello e stendetela poi sulla teglia.
Con il mattarello, rimuovete la pasta in eccesso, facendolo rotolare sui bordi della teglia.
Coprite la frolla con della carta da forno e riempitela di riso o fagioli secchi. Infornate e fate cuocere per 15/20 minuti. Rimuovete il riso e la carta da forno e cuocete ancora per altri 5/10 minuti (la frolla sarà pronta quando sarà dorata).
A cottura ultimata, aspettate che la frolla si raffreddi, poi mettetela in un piatto da portata.
Versatevi la crema e livellatela con una spatola.

Procedete ora con la decorazione:

Decorate a vostro piacimento con la frutta secca. Io ho creato il "58" con le nocciole, formato un bordo con le noci e riempito il resto con le mandorle.
Per lucidare il dolce, fate sciogliere sul fuoco della marmellata e spennellatela sulla crostata.

Mi raccomando, fate addensare bene la crema o, tagliando le fette, tenderà a colare fuori (comunque deliziosa!!!)




e... buon appetito!!!









13 commenti:

  1. Questa è molto più di una crostata, è una meraviglia di gusto!!! Bacioni

    RispondiElimina
  2. Libidine a dir poco! :D Ne voglio una fetta!!! :D Buonissima, che brava che sei! Un bacione e complimenti, buon week end!

    RispondiElimina
  3. e caspiterina...ma si...echisenefrega...della dieta!!! non c'è cosa più bella che coccolarsi con questa crostata...che è proprio una delizia!
    baci e buona giornata

    RispondiElimina
  4. Sarà buonissima questa ricetta, la voglio provare!

    RispondiElimina
  5. UNo spettacolo di torta! Poi con la frutta secca sistemata come l'hai sistemata tu, fa un figurone! Bravissima

    RispondiElimina
  6. Un compleanno deve degnamente essere festeggiato senza pensare alle diete, questa torta deliziosa avrà fatto la felicità dei fortunati commensali!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. hai già detto tutto...libidine allo stato puro e chi se ne frega!!!! buonaaa!!!

    RispondiElimina
  8. E hai ragione, questa sì che è libidine!
    Slurp!!!!

    RispondiElimina
  9. Libidinosa lo è davvero con questo trionfo di crema e frutta secca. Ne vorrei una fettina adesso per tirarmi su :) Un bacio, buon we

    RispondiElimina
  10. capita certo che avete festeggiato due dolci!!! a saperlo venivo anche io;) questa e' davvero superlativa e poi per una fettina che male c'e'?!
    bacioni

    RispondiElimina
  11. Superlativa... e al diavolo la dieta!!!

    RispondiElimina
  12. Oh Paoletta quanto hai ragione
    che gioia per gli occhi e per il palato una torta così!!!!!!
    Meravigliosa davvero e che pazienza per la decorazione...Bravissima!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina

Se questo post ha stuzzicato il tuo palato, scrivimi due righe... e magari lascia anche un clik a google+ :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...