giovedì 29 marzo 2012

Lievitati | Sergio mi ha "dato" l'anello!!! Ciambella di pane senza forno

Ciao a tutti e buona serata. Incuriositi dal titolo?

Che vi devo dire.... il mio rapporto con Sergio si fa ogni giorno più stretto e intenso. I nostri corpi si avvinghiano e non si lasciano più, ci parliamo teneramente prima e dopo, mentre ci "rinfreschiamo", e poi via,  ad alte temperature il fuoco della passione. E alla fine... le nostre bocche si uniscono, ci cerchiamo l'un l'altra, ormai senza fiato. E volete sapere l'ultima??? ... Sergio mi ha dato l'anello!!!!

Ma che avete capito???? Maliziosi!!!
Sergio, per chi ancora non lo sapesse è il mio lievito madre e l'anello che mi ha dato,che mi ha riempito di gioia più di uno vero, è questa favolosa ciambella di pane.




Visto che anellone???? E volete sapere qual'è la sua particolarità??? Non l'ho cotto in forno ma nella "pentola fornetto", questa.




Ha lievitato così tanto, già prima di cuocerlo, che per poco non trasbordava!!!
Che ci volete fare... quando Sergio mi vede.... ;-D


Ma torniamo seri, vi lascio agli ingredienti e a come prepararlo.





Ingredienti:

200 gr di Lievito Madre
1 cucchiaino di miele di bosco
150 ml di acqua gasata
250 ml di acqua tiepida
800 gr di farina di Manitoba Molini Rosignoli
3 cucchiai di olio EVO Dante
2 cucchiaini e mezzo di sale Gemma di Mare 


Procedimento:

Mettete il lievito in una ciotola con il miele ed un pò d'acqua,



mescolate con le mani per far sciogliere il lievito.




Aggiungete la farina, il sale e l'olio.




Impastate un pò per unire gli ingredienti, poi versate il composto sulla spianatoia e lavoratelo per bene, fino ad ottenere un impasto elastico e morbido.
Fate una palla e incidete una croce sulla parte superiore per facilitare la lievitazione.




Ungete una ciotola, metteteci la palla, ricoprite con la plastica trasparente e mettete a lievitare per 12 ore in un luogo senza correnti d'aria.
Dopo la prima lievitazione si presenterà così.




Trascorso il tempo riprendete l'impasto, lavoratelo poco poco e allungatelo.




Ponetelo dentro la pentola, unta in precedenza con un pò d'olio, chiudete con il coperchio, coprite con uno strofinaccio e lasciate lievitate per altre 5 ore.




Dopodiché, accendete il fuoco (considerate che questa pentola ha una base che si pone sui fornelli e che irradia il calore alla pentola) e fate cuocere a fuoco medio-basso per circa un'ora.




Il pane è risultato morbidissimo, soffice e ben alveolato, con un bel croccantino nella parte superiore.
Ne volete una fettina?




e... buon appetito!!!


19 commenti:

  1. Complimenti Paola!!!!!!!!
    insomma Sergio da grandi soddisfazioni!!!!!!!!!!
    BRAVO!!!!!!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  2. che bello! meglio che uno di fidanzamento ,-)

    RispondiElimina
  3. Bravissima!!!! E' una grande soddisfazione!!! E' venuta proprio bENE!!! :) :) Ciaoooo

    RispondiElimina
  4. Io amo il tuo Sergio!!!!no, non voglio rubartelo...ma..è bellissimo!!!!Fantastica Paoletta!!!!un bacione

    RispondiElimina
  5. Anche io ho quel fornetto ma ci cuocio solo i dolci; grazie per la tua dritta e la prossima infornata sarà con il pane!!!! Buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. E quando l'amore funziona... ecco che dà i suoi splendidi frutti!!! Brava!!!

    RispondiElimina
  7. Bravo Sergio ma soprattutto brava tu che con le tue cure e le tue coccole fai sì che possa dare il meglio di sè. Questo pane-ciambella è meraviglioso. Baci, buon week end

    RispondiElimina
  8. wow hai fatto davvero una meraviglia!!

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia!! Vedo che Sergio ti da grandi soddisfazioni!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Che bella la pentola-fornetto! quando ero piccola la usavano mia madre e le mie nonne...ora mi piacerebbe comprarne una ma non so dove trovarla :(!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  11. A quando le nozze???!!!!!!!!
    Questa ciambella di pane grazie al tuo lievito madre è veramente una meraviglia !
    baci e buon we
    Alice

    RispondiElimina
  12. Davvero particolare questo tipo di cottura per il pane!! Il tuo caro "amato" ti sta dando grandi soddisfazioni...Continua a coccolarlo così!! Un bacione e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  13. umh che buono! sembra davvero soffice :)

    RispondiElimina
  14. Evviva il vostro amore!!!!!!!! eh che anello........da far invidia alle migliori gioiellerie!!!!!!

    RispondiElimina
  15. uff Paola che invidia! io ancora senza anello... ma mangia un sacco:-) troppo soffice sei ormai una panettiera provetta!!!!! baci

    RispondiElimina
  16. E' bello sapere che esistono ancora storie d'amore vero ;o)

    RispondiElimina
  17. Ehi Paola!!! Ma sei avanti! Pure tu col lievito madre, hai visto che ti dicevo che il pane era uno spettacolo fatto così!?!!!
    Complimenti!
    Buon week end!
    Sissa e Sisso

    RispondiElimina
  18. che bella idea cuocerlo in quella pentola!è stupendo!

    RispondiElimina

Se questo post ha stuzzicato il tuo palato, scrivimi due righe... e magari lascia anche un clik a google+ :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...