lunedì 30 gennaio 2012

Torta del bosco: allo yogurt di mirtilli con glassa di gianduia e nocciole

Ciao a tutti e buona settimana.

Dopo un fine settimana di fuoco, tra lavoro, feste di compleanno, lavatrici, ferri da stiro e un'avventura di pulizia nella giungla (ops scusate... camera) della pulce (sai quando entri non sai quando esci...), eccomi finalmente tornata ad una connessione umana. A casa non si riusciva a prendere neanche una misera tacchetta sigh sigh

Qui si gela, ieri bora e gelo, oggi meno vento ma taaaaaanto freddo!!!! Non riesco a scaldarmi :-C

Mi ci vorrebbe proprio una fettina di questa torta che ho preparato sabato pomeriggio






E' un dolce semplice, che bene si accompagna al latte o lo yogurt per la colazione, ma che fa la sua degna figura anche davanti a una tazza di tea per la merenda del pomeriggio. Io l'ho provato in entrambe le occasioni... quindi parlo per esperienza ;-D
L'ho chiamato Torta del bosco, perché ha i mirtilli, le nocciole... e mi fa ricordare le belle passeggiate di quest'estate.... è bello nelle giornate fredde scaldarsi il cuore con i bei ricordi!


Ingredienti:

250 gr di yogurt biologico di mirtilli
100 gr di farina di avena integrale
100 gr di farina 00
100 gr di semolino di farro
100 gr di zucchero di canna
2 cucchiai di miele d'arancio
2 uova
50 ml di panna da montare
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito
250 gr di cioccolato gianduia con le nocciole
100 gr di Philadelphia light


Procedimento:

Sbattete lo yogurt con lo zucchero ed il miele, fino ad ottenere una crema omogenea. 




Aggiungete le uova una alla volta, continuando a sbattere,inserendo la seconda solo quando la prima sarà ben amalgamata.
Versate la panna liquida nel composto e con la frusta elettrica "montate" per qualche minuto.
A parte setacciate le farine, con il lievito ed il sale ed aggiungetele un pò alla volta al composto, continuando a mescolare per evitare grumi ed amalgamare bene il tutto.
Scaldate il forno a 180°, imburrate uno stampo rotondo diametro cm 24 e versatevi il composto. 




Cucinate per circa 45/50 minuti (Fate la prova dello stecchino).
Nel frattempo sciogliete a bagnomaria la gianduia con il Philadelphia, finché non formeranno una crema morbida.
Sfornate il dolce e mettetelo a raffreddare su una gratella.




Posizionate un foglio di carta da forno sotto la gratella e, con una spatola, cominciate a spalmare la glassa sul dolce.
Fate riposare in frigo per un'ora.
Trascorso il tempo, mettete il dolce su un piatto di portata e servite.



Il dolce è molto soffice, spumoso.
Il gusto delicato dell'impasto viene arricchito dalla glassa corposa e golosa.




Con l'occasione vi presento la mia nuova collaborazione Broggi




Azienda di Passirano (Bs), nata nel 1818, specializzata nella produzione di posateria e vasellame: linea classica e moderna a rappresentare l'eccellenza del made in Italy.

Le posate che vedete nelle foto sono della linea Gualtiero Marchesi.



Dimenticavo... Volete una fetta?


Con questo post partecipo al contest di Scorribande in cucina e La cucina che vale




ed al contest di Prezzemolino



13 commenti:

  1. Che forte quella foto con lo zucchero che scende!!che bella torta Paolettaaaaaaa, mi piace un sacco!!proprio di mio gusto tra nocciole e mirtilli!!!anche a me fa venire in mente il bosco!in Luglio vado a far mirtilli a 1400 mt d'altezza!!una faticaccia incredibile ma...davvero bello. Buon inizio settimana tesoro!!Bacione

    RispondiElimina
  2. Ma che splendida golosità!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Yrma, anche a me piace quella foto... quella terrina rende sempre bene ;-D
    A 1400??? Sei del Trentino giusto?

    RispondiElimina
  4. Io ne prenderei volentieri una bella fetta di questo dolce!!!! Anzi facciamola GRANDE!!!! Anche qui in Calabria... freddo e tempo brutto e credimi qualcosa che riscaldi l'animo un pò abbacchiato ci vorrebbe proprio!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. complimenti davvero una splendida torta da gustare

    RispondiElimina
  6. Da me non ci sarà il tuo freddo ma una fetta di torta ci sta benissimo lo stesso ;-)

    RispondiElimina
  7. Arabafelice: qui si gela.. da te si sta molto meglio credo... almeno quando si parla di clima ;-D

    Renata: ma cosa intendi per freddo da voi???

    Giovanna: Grazie ;-D

    RispondiElimina
  8. Tanto freddo anche da me! Una fetta della tua splendida torta mi riscalderebbe!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  9. Mmmhhhmm golosissima torta, è vero, ricorda il bosco d'estate!!ciaooooo

    RispondiElimina
  10. Spettacolare!! Pura gola, brava!

    RispondiElimina
  11. neanche con una fetta di questa torta riesci a scaldarti? sembra super soffice... quasi da buttarcici sopra hihihih e dormire... ma che dico...me la mangerei tutta prima :)

    RispondiElimina
  12. uh mamma.. che buona! con queste farine, senza burro, lo yogurt.. ha tutti gli ingredienti per essere una mia torta.. devo farla al più presto?sai cosa però? sperimento sostituendo la panna con lo yogurt greco.. a presto
    bacio

    RispondiElimina

Se questo post ha stuzzicato il tuo palato, scrivimi due righe... e magari lascia anche un clik a google+ :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...